In Genova Today.com


In Genova Today.com



Mostra Edvard Munch Edvard Munch - Palazzo Ducale, Piazza Giacomo Matteotti, 9 - Genova

Mostra in corso dal 6 novembre 2013 al 4 maggio 2014

Notizie

28 aprile - La mostra è stata prorogata per alcuni giorni: chiuderà il 4 maggio.

La mostra


Nel 150° anniversario della nascita del pittore norvegese Edvard Munch Palazzo Ducale gli dedica una mostra che porta nelle sue sale circa 150 opere di cui 100 sono dipinti, provenienti dai musei di tutto il pianeta.

Munch, artista poliedrico e maestro della rappresentazione dell'angoscia e dell'interiorità misterica della donna; un'angoscia che trapela dalle sue linee sinuose e continue che avvolgono in un vortice i personaggi rappresentati conferendogli una tipica dimensione psicologica interiore, dissociata dal circostante.

Munch insomma, come rivoluzionario di linee accademiche; linee pittoriche ma anche linee di pensiero artistico che si dissociavano emblematicamente da quelle tracciate dai suoi contemporanei facendo di Munch un tratto a parte nel panorama artistico a cavallo tra Otto e Novecento. Quando a Parigi si consumava la rivoluzione impressionista del plen en air di Monet e Renoir, a nord Munch già stabiliva i tratti e la identità di uno stile avanguardista ante litteram.

Del resto la sua personalità era in conflitto stesso con il suo aspetto: uomo elegante in pubblico ma attraversato da una sensibilità straziante e nevrotica solitamente poetica e non pittorica, che l'artista tentava di ammaestrare con l'alcool e l'ascesi artistico-pittorica.

Il curatore della mostra è Marc Restellini, direttore della Pinacotheque de Paris, il quale già nel 2010 organizzò un'esposizione dedicata a Munch che fu visitata da più di 600.000 persone.

"Munch dipinge ciò che vede - dice Marc Restellini - ma oltre le proprie paure ha anche una nuova visione dell'arte che è pura avanguardia e in questa mostra saranno esposte le sue opere più belle, sentite, amate e sofferte".

"La mostra racconta - aggiunge Restellini - un Munch artista che potremmo in qualche modo considerare il contrario di tutto ciò che esisteva fino ad allora. Munch si oppone deliberatamente a ciò che vede e conosce. In una logica quasi anarchica, si mette in contrasto con l'impressionismo, il simbolismo, il naturalismo per inventarsi una forma di espressione artistica in rivolta contro tutto ciò che sin dalla sua infanzia gli è stato presentato come regola sociale.
È sorprendente scorgere così presto nella storia dell'arte moderna un artista capace di staccarsi da tutte le convenzioni alle quali ci avevano abituati gli artisti e i movimenti precedenti; ed è prodigioso notare sin dagli anni Ottanta dell'Ottocento come Munch si accanisca sugli strati di colore, vederlo letteralmente solcare la superficie pittorica o lasciare le sue tele esposte alla pioggia e alla neve".

L'evento si allaccia ad un'altra esposizione che vedrà opere di Warhol realizzate ispirandosi a Munch. All'interno del percorso infatti, il visitatore potrà apprezzare anche la mostra Warhol after Munch, che presenta alcune opere realizzate da Andy Warhol ispirandosi alla produzione di Munch.

La mostra è promossa dal Comune di Genova e da Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura, ed è prodotta da Arthemisia Group e 24ORE Cultura - Gruppo 24 ORE.

Orari: da martedì a domenica dalle 10.00 alle 19.00. Lunedì dalle 14.00 alle 19.00. La biglietteria chiude un'ora prima.
Biglietti: intero € 15,00; ridotto € 14,00 per giovani fino a 25 anni, maggiori di 65 anni, gruppi di almeno 15 persone e apposite convenzioni; ridotto speciale per scuole e minori di 18 anni.
Telefono: +39.010.9868057
E-mail: biglietteria@palazzoducale.genova.it
Sito web: Palazzo Ducale

In Genova Today è aggiornato ogni giorno

© In Genova Today
Tutti i diritti riservati