Cookie Consent by PrivacyPolicies.com
In Genova Today.com


In Genova Today.com



Tour a GenovaVieni a Genova? Prenota il tuo tour in anticipo e salta la coda!

Acquisto biglietti tour Genova

Scegli tra più di 30 esperienze a Genova e dintorni: biglietti per l'Acquario e altri musei, tour gastronomici, giri in kayak, snorkeling e tour privati.

Galata Museo del Mare, Genova

Il Galata Museo del Mare di Genova: come arrivare, la collezione esposta, la storia, gli orari, i contatti, il costo e i prezzi per l'acquisto dei biglietti e le informazioni utili per la visita.

Galata Museo del mare Galata Museo del Mare - Calata De Mari, 1 (Darsena - Via Gramsci) - Genova

In ventitre sale su quattro piani che conducono alla terrazza panoramica Mirador si dipana il tema del viaggio, filo conduttore del museo Galata: dal piano terra dedicato alle imbarcazioni a remi fino ai piani superiori che si concentrano su velieri e sull'epoca delle esplorazioni rinascimentali che portarono alla scoperta dell'America.

Acquisto biglietti Galata Museo del Mare Genova

Galata Museo del Mare di Genova

Il Museo prende il nome da un quartiere di Istanbul che fu nell'antichità sede di una delle comunità maggiori di genovesi. Questa zona era a partire dai tempi della Repubblica di Genova la zona dell'Arsenale - per la costruzione di navi - e anche la Darsena della città.

L'edificio che ospita il museo è il più antico della Darsena ma è stato ripensato come una costruzione di vetro e acciaio dall'architetto spagnolo Guillermo Vasquez Consuegra e inaugurato nel 2004.

L'esposizione accoglie il visitatore al piano terra con le sale dedicate alla storia antica del Porto di Genova e a Cristoforo Colombo; qui si può ammirare il famoso ritratto del celebre navigatore.
Si visita poi l'armeria della Darsena dove si trova una ricostruzione in scala reale di una Galea del ‘600 (lunga 40 metri e alta 9 a poppa) su cui si può salire e scoprire la vita di bordo dell’equipaggio e degli schiavi.

Sale del Piano Terra

– Faro fanale, 4 imbarcazioni storiche, diorama palombaro
– “L’Affresco” di Renzo Piano
– Genova: il Porto dopo il medioevo
– Cristoforo Colombo, un marinaio genovese?
– Andrea Doria e le galee genovesi
– Le armi della Repubblica
– Arsenale: la galea sullo scalo
– Galeotti: vita a bordo

Passando al primo piano si può ammirare bene il ponte della galea ospitata nel piano inferiore l’arrivo a Genova dei forzieri e una scena che rievoca l'arrivo dei forzieri d’argento nelle galee genovesi dalla Corona di Spagna ad Andrea Doria.
In una sala si possono ammirare globi e antichi atlanti che sono consultabili in modo virtuale permettendo di conoscere le mappe realizzate dai cartografi del Cinquecento e del Seicento. Chiude il percorso la sala dei mostri marini che riporta ad un passato di credenze e superstizione impulsato dall'innata paura della vastità dei mari.

Sale del Primo Piano

– Galee, tra storia e arte
– Il ponte della Galea
– Genova e la guerra nel Mediterraneo
– Atlanti e Globi
– Sala Mare Monstrum

Il secondo piano si può vedere la zattera che ospitò per 74 giorni Ambrogio Fogar e Mauro Mancini in balìa dell'oceano. Una sala offre l'emozione di vivere una tempesta in 4D a bordo di una scialuppa.
Una sala seguente offre una visuale delle scienza nautica mentre la successiva permette la salita a bordo del brigantino-goletta Anna. Si entra quindi nella sala del cantiere navale e nella Galleria che ospita - in un'atmosfera che ricrea uno Yacht Club di fine '800 - i dipinti della Collezione Croce.

Sale del Secondo Piano

– Genova e l’età delle rivoluzioni
– Tempeste & naufragi
– Le scienze nautiche
– Il brigantino “Anna”
– Cantiere navale
– Galleria Beppe Croce

Sale del Terzo Piano

– 1861, la chiamata
– Genova e gli emigranti
– La dogana
– La Stazione Marittima
– Il piroscafo “Città di Torino”
– La Boca (Argentina)
– La fazenda (Brasile)
– Ellis Island (usa)
– Italiano anch’io
– Sala degli Armatori
– Scuola dei sommergibilisti

Terrazza

La salita alla terrazza è dedicata alla famosa nave Andrea Doria, alla storia della sua costruzione e del suo naufragio avvenuto il 26 luglio 1956. La mostra si articola in 8 sezioni
In seguito si entra nella Sala Coeclerici che ospita 54 opere d’arte della Fondazione dedicate alle imbarcazioni e ai porti d'Europa.
Si arriva così alle due terrazze Coeclerici e Mirador che permettono di godere di un panorama eccezionale del porto e del retrostante centro storico di Genova.

– Sala Coeclerici/Navigare nell’Arte
– Mostra Andrea Doria. La nave più bella del mondo

Darsena

Il Galata ha anche una parte di museo a cielo aperto che ospita un percorso dedicato alla storia dei cantieri navali di Genova e alle attività commerciali e marittime che si svolsero per secoli in questo stesso spazio del porto che oggi ospita il museo.
Qui si può visitare il sottomarino S 518 Nazario Sauro che si trova ormeggiato in acqua.

Servizi del Galata Museo del Mare di Genova

– Bar al piano terra.
– Ristorante al primo piano.
– Guardaroba custodito per capi d’abbigliamento e bagagli. A disposizione, gratuitamente, gli zaini porta bambini.
– Catalogo guida in italiano, inglese.
– Foto ricordo.
– Baby Corner con fasciatoio in tutti i bagni.
– Oggetti smarriti: il servizio è presso la biglietteria.

Come raggiungere il Galata Museo del Mare

– in autobus: linee numero 1, 18 (fermata Gramsci da Ponente) 20, 32, 34, 35 (fermata Balbi da Ponente); da Levante stesse linee con fermata Darsena.
– in auto: uscita Genova Ovest con direzione Centro; prendere Via Milano, Via Gramsci e prima del sottopasso svoltare a destra per il parcheggio Marina Porto Antico.
– in treno: dalla Stazione Genova Piazza Principe a piedi in 10 minuti; in autobus n.32  per Piazza Caricamento (capolinea); In metro direzione Brignole (arrivo stazione S. Giorgio). Dalla Stazione di Genova Brignole in autobus n. 18 e 20 per P.zza Caricamento. Dalla stazione Marittima
in autobus n.1 per Piazza Caricamento (capolinea).
– in metro: direzione Brin Stazione Darsena.
– in aereo: dall’Aeroporto in taxi (circa 15 minuti); in autobus (circa 30 minuti) con il Volabus, fermata Piazza De Ferrari e a piedi per Via San Lorenzo.

Orari: da lunedì a venerdì dalle 11.00 alle 19.00 (ultimo ingresso 18.00); sabato, domenica e festivi dalle 10.00 alle 19.00 (ultimo ingresso 18.00).
Telefono: +39.010.2345655
E-mail: accoglienzagalata@galatamuseodelmare.it; stampagalata@costaedutainment.it
Sito web: Galata Museo del mare

In Genova Today è aggiornato ogni giorno

© In Genova Today
Tutti i diritti riservati